Dear Mrs President of World Health Organisation…

Dear Mrs President of World Health Organisation…

mag 16, 2013

To the President of the WORLD HEALTH ORGANIZATION

MRS. MARGARET CHAN

Ginevra

 

          Dear Mrs. President,

          Being at the leadership of the World Health Organization is honourable. The WHO is an organization that is effective important and accountable all over the world. I am grateful to you and to all your staff for the efforts made towards the improvement of the health care system of the world.

          Thanks to your sensitivity and work, it is now possible to focus on real health reform, to stimulate new diseases and prevention and innovative medical therapy. New strategies that need an extraordinary presence and courage.

          Albert Einstein used to say “to get something you’ve never had, you have to do something you’ve never done”. One possible change is to introduce the innovative concept of “being healthy through being happy”. Laughter is the correct and positive strategy for happiness. Laughter Yoga proves it.

           Since its creation, the WHO is fighting to protect the world from dangerous illnesses and the result is that million of people are now safe from what were once deadly or incurable diseases. The gratitude to all the caregivers that help children and elderly people all over the world will never be enough.

           Not only cure! Since 1946, the WHO is aware that being healthy does not simply signify the absence of illnesses”, but also signifies “ a state of mind”, a “complete social & psychological wellbeing”.

           In this way the concept of preventing illnesses is improving: the idea of feeling happy as an exercise routine is a miraculous medicament. A project at a very low cost.

           Can you imagine, dear President, a sensitive, renewed climate in the World Health System obtained through the cooperation between traditional and an innovative Health System? A choice for all the world: healthy or unhealthy people, doctors and anyone else with the advantage at a very low cost.

           I have already written to the Italian Health Minister, in which I asked him to try to introduce a strong and courageous change of the Health System. I asked him to promote Laughter as a therapeutic support and in addition as a primary element for prevention. Thanks to all his efforts this new idea would be spread in all the world and it would be a helpful contribution to improve the World Health System.

           Movies, clowns and artists have already proved the benefits of Laughter-therapy. Even the famous doctor Patch Adams succeeded in using humour as medical therapy. But what I want to introduce as a new therapy is even better and has longer effects: Laughter Yoga.

           I recently wrote and published a Letter addressed to all the Doctors of the World. I am personally introducing this new therapy to several doctors who have expressed interest in such an original purpose. I thank them for all they are doing and invite them to suggest Laughter as a therapy. I am very determined that they also recognize that this is an innovation that can open the door to an unexplored frontier of medicine.

            It will not be difficult to bring the Laughter Therapy as a daily exercise routine in healthcare facilities. Benefits would be brought by the cooperation of traditional therapy and Laughter Yoga through simple and pleasant daily exercises.

           There are many easy and possible ways. One of them for instance,  is to introduce the concept of a new professional figure “the Laughter Leader”. A person who promotes laughter in healthcare facilities. A second way, would be to define a new complete and quick formative strategy to begin learning the new method.

           Scientific research reveals that Laughter helps many people to become healthier, and even cardiologists recognize its benefits for the heart. The most natural consequence of an open policy towards the Laughter is being sure about its benefits.

           Laughter Yoga has earned reliable and scientific consideration as sustained and confirmed by recent scientific research. For instance, the studies of doctors William Fry and Lee Berk, as well as recent research by Maryland University.

          The goal of Laughter Yoga is not only to bring good health but to also introduce a chance of prevention: laughter is a body exercise. Everybody can do it.

          Humour needs to be understood, it is a state of mind.

         “Laughing For No Reason” stimulated as a body exercise, is instead what a small child does naturally. Thanks to the Indian doctor, Dr. Madan Kataria, “anyone can easily laugh for no reason, without having to rely on jokes or humour”.

            The concept of Laughing is based on a scientific fact that the body (organism) cannot differentiate between fake and real laughter. One gets the same physiological benefits and significant general health improvements. Doctor Otto Warburg has proved that laughter has a positive impact on the cellular oxygenation that influences the course of survival of cancer patients.

            Can you imagine, dear Mrs. President, how many benefits and how many people in the world could be helped to become healthier by using such a natural no stress-remedy method? The concept of Laughing For No Reason brings one to be more responsible for ones own health. This is an important cornerstone of all the entire World Health Society. In addition, this could be the moment in which the use of medications would become just a possibility among others. And even at a low cost.

           I am well aware that to realize this project we need courage. We have to believe in it. We need to act. It might be necessary to fight against the strong resistances of all those who use illnesses as profitable business, taking advantage over others.

           To believe in the power of Laughter is an open choice towards new different ideas very far from just the pure illness and all its causes. This does not mean only a simple comparison to traditional medicine, but is a true, genuine consideration of the authentic Hippocrates ’s spirit for the real love of illness people. For their wellbeing in happiness. No burden for the society and to get less illnesses.

           Victor Hugo wrote” Nothing else in the world is so powerful as an idea whose time has come”. Mrs. President, the time has now come. The time for change in the World Health System which should be open to new ideas, including the natural and human resource of Laughter. It is the moment to dare. It is the moment to challenge cost effectiveness. With your determination and qualities you are the one that can make the difference.

           Be courageous with this New deal of the entire Health World System.

           We have to recognize that a lot of important changes have been made due to health education, through nutritional projects and healthy lifestyle with daily exercises, checking high blood pressure and eliminating smoking. Important steps forward have been done.

           Now Laughter education would speed up the realisation of our own hard-won, preserved and enhanced healthiness through happiness. If laughing is normal when someone is happy, the use of the Laughter Yoga teaches us to be easily happy because of laughing. Laughing for no reason allows the mind to be pleased and happy to follow the body in doing it.

           The Italian Poet Giacomo Leopardi wrote” who is so courageous to laugh has the world in his hands”. This is an important result that can be obtained by either ill or healthy people, through their psychological, physical and social wellbeing. People that enjoy their life are those who are able to act in their life with no stress using aerobics exercises and pleasant laughter. These men and women are the true richness of the world.

            Yours sincerely,

           Prof. Mauro Turrini PhD

 

–  For my biography see the website: www.yogadellarisata.eu

–  For the official website of Laughter Yoga International of Dr. Madan Kataria: www.laughteryoga.org

–  For scientific information, an excellent reference is given by U. S. National Library of Medicine

 

via N. Sauro, 22 – 25087 Salò (Brescia), – +39 328 6276039 –  mauroturrini.phd@gmail.com

 

Letter to the President of WHO

 

 

 

SEGUE IL TESTO DELLA LETTERA IN ITALIANO

Alla Presidente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Dr. Margaret Chan

Ginevra

          Sig. ra , Presidente,

                                             aver accettato di guidare un’Organizzazione tanto importante e delicata come quella della Sanità nel mondo è una scelta che Le fa onore. Le esprimo la mia riconoscenza e, attraverso di Lei, a tutti i suoi collaboratori di ogni ordine e grado,  per il servizio  che l’OMG rende oggi alla comunità di uomini e donne di ogni paese, in un momento in cui sono maturi i tempi per una crescita della civiltà sanitaria dell’intero pianeta.  

          Grazie alla Sua sensibilità e al suo impegno  ora  nella Sanità  mondiale può realizzarsi qualcosa di veramente nuovo nell’introduzione di azioni terapeutiche e preventive innovative. Con scelte di intelligente coraggio e preveggenza.

         Diceva Albert Einstein che “non possiamo aspettarci  che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose“. E qualcosa di nuovo da fare è certamente rendere operativo il principio per il quale l’essere sani passa attraverso l’essere felici. Ridere è una strategia efficace per la felicità. E il Laughter Yoga ne è una prova.

         Dal tempo della sua fondazione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità si batte per debellare le malattie che hanno devastato tante aree del mondo. Molti successi sono stati ottenuti e la sua opera è stata una benedizione per milioni di persone. Non sarà mai sufficiente la gratitudine per le migliaia di medici e operatori che hanno reso possibile con il loro impegno la salute a bambini e anziani di ogni continente.

         Non solo guarire. Già nel 1946 l’OMS aveva consapevolezza che “la salute non è semplice assenza di malattia, ma è lo stato di completo benessere fisico, psicologico e sociale”. Perciò, prevenire le patologie operando sulla popolazione sana è ormai un orientamento acquisito e, in questa direzione, trova progressivamente spazio l’idea che il buonumore sia un “farmaco” dagli effetti prodigiosi. Oltretutto dai costi veramente popolari.

         È suggestivo, Sig.ra Presidente,  immaginare uno scenario inedito  e virtuoso nella Sanità mondiale semplicemente con il ricorso ad interventi complementari a quelli tradizionali. E tutto questo a servizio del Mondo, di tutti, ammalati, sani e medici.  Con indubbi quanto enormi vantaggi anche dal punto di vista finanziario.

         Ho scritto una Lettera Ministro della Salute del mio Paese, l’Italia, invitandolo a compiere una scelta coraggiosa in onore della civiltà sanitaria. Gli ho chiesto di far entrare la risata tra le azioni “sanitarie” da promuovere, come supporto terapeutico innanzi tutto, ma anche come elemento importante di ogni piano nazionale di prevenzione.  Grazie ora alla sua disponibilità, tutto questo potrebbe assumere una dimensione internazionale e far compiere alla Sanità mondiale un nuovo importante progresso.

        La comicità come “medicina” prosegue la meravigliosa prospettiva del dr. Patch Adams. La via dei film e degli spettacoli divertenti, dei cabarettisti o dei clown è di grande pregio e dagli effetti ormai comprovati, ma non è la sola. C’è qualcosa ormai di parimenti efficace con effetti più duraturi e dai costi irrisori: il Laughter Yoga.

        Alcuni mesi or sono ho scritto e reso pubblica una Lettera che ho indirizzato ai Medici di tutto il Mondo. Io stesso la sto presentando  a diversi medici di prima assistenza  e trovo  attento interesse per una prospettiva nuova e originale. Li ringrazio per quanto fanno di bene e li invito a prescrivere e consigliare la risata. E faccio questo con molta serietà: anche loro intuiscono che si tratta di un’iniziativa che apre le porte su  un’inesplorata  frontiera della medicina.

         Volendo, si potrà con grande facilità predisporre le condizioni affinché le strutture sanitarie  possano progressivamente dotarsi di competenze atte alla promozione  giornaliera della risata. Sessioni ed esercizi tanto semplici quanto divertenti, possibili ovunque e a tutti, posti ad accompagnare le tradizionali terapie rendendole più efficaci con il buonumore.

           Le soluzioni pratiche sono molteplici e di facile attuazione.  È possibile, per esempio, concepire una nuova competenza professionale nella Sanità,  il Laughter Leader, colui che promuove la risata in ogni struttura e ambito sanitario. È facile  anche definire una strategia formativa possibile e rapida per avviare il nuovo percorso.

            Ridere fa bene e i cardiologi sanno che protegge il cuore: ne hanno ormai le prove scientifiche. Una politica sanitaria aperta  alla risata  e consapevole dei suoi benefici è solo una naturale conseguenza.  E proprio a questo riguardo  vorrei proporLe un punto di vista nuovo e complementare a quello della comicità.

             Il Laughter Yoga merita attenta  e scientifica considerazione  dato che è un metodo ormai supportato da una buona documentazione scientifica relativa alla portata terapeutica e preventiva della risata.  Oltre agli  studi del dr William Fry e del dr Lee Berk  fanno autorità le recentissime ricerche dell’Università del Maryland.

            Con questo metodo si possono creare modelli di comportamento per agire sulla popolazione sana, attingendo alla risorsa naturale della persona di ridere a partire dal corpo. Una soluzione fruibile ad ogni età.

             L’umorismo, per scatenare la risata, ha bisogno di essere capito: è un fatto mentale. Ridere a partire dal corpo, invece, è quanto sanno fare naturalmente i bambini con la loro giocosità. Con il metodo del Laughter Yogamesso a punto dal Dr. Madan Kataria, medico indiano, si ride con grande facilità senza motivo, senza bisogno di alcuna forma di comicità esterna o di strumenti di alcun genere.

              Poiché l’organismo non è in grado di distinguere la risata autoindotta, scelta, da quella spontanea, si ottengono gli stessi numerosi benefici a livello generale nell’organismo, a partire da  un’ossigenazione cellulare migliore con le conseguenze antitumorali che il prof. Otto Warburg, premio Nobel, ha da tempo osservato.

             Immagini,  Sig.ra Presidente, quanto bene si potrebbe portare a malati e medici facendo ricorso a ciò che per sua natura è un antidoto naturale allo stress. Il concetto di “risata scelta” riporta le persone alla responsabilità nei confronti della propria salute: un caposaldo della civiltà sanitaria di qualunque paese. E l’inaugurazione di una  stagione in cui il ricorso alla terapia farmacologica sia solo una possibilità tra altre legittime e riconosciute. E molto meno costose.

           Sono consapevole che per questo passo serve coraggio. Occorre innanzi tutto credere a questa nuova frontiera della medicina. Serve attivarsi per la sua messa in atto. E sarà necessario resistere alle fortissime pressioni di chi ancora fa della malattia un business. A scapito di tante persone.

            Dare credito al potere della risata  è una scelta di apertura a modelli interpretativi diversi della malattia stessa e delle sue cause. Nessuna contrapposizione a dottrine e protocolli tradizionali, ma solo una considerazione spassionata dello spirito ippocratico più genuino volto al vero bene della persona ammalata. Che recuperi la salute. Che ciò avvenga felicemente. Che ciò gravi il meno possibile sulla collettività. E, naturalmente, che ci si ammali meno.

           Scriveva lo scrittore Victor Hugo che “nulla al mondo è così potente quanto un’idea della quale  sia giunto il tempo“. È questo, Sig.ra Presidente, il tempo per una Sanità Mondiale aperta a nuove prospettive, compresa la risorsa naturale e umanissima della risata. È il momento di osare la novità. Di osare il risparmio vero. Di osare quella qualità e quella determinazione che con persone come Lei possono fare la differenza.

           Osi il new deal della Sanità Mondiale. 

           Va riconosciuto, certo, che molto bene si sta già facendo con l’educazione alla salute attraverso la sensibilizzazione all’igiene, ad una corretta alimentazione  e a stili di vita improntati al movimento, al controllo della pressione arteriosa e del colesterolo e all’eliminazione del fumo. Passi importanti sono stati compiuti.

           Ora, però,  educare alla pratica della risata  darà un impulso sorprendente alla realizzazione di una salute riconquistata, conservata e potenziata attraverso la felicità. Se è normale ridere quando si è felici, con il Laughter Yoga si apprende facilmente a essere felici proprio perché si ride, perché portando il corpo a ridere la mente lo segue con piacevole e divertita disponibilità.

           Concludo qui la mia lettera,  Sig.ra Presidente,  ringraziandoLa per la disponibilità della Sua attenzione. 

          Scriveva il  grande poeta italiano  Giacomo Leopardi che “chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo“. E un risultato tanto grande passa di sicuro attraverso persone sane e in forma, che ottengono un completo stato di benessere fisico, psicologico e sociale. Persone che  gustano intensamente tutti i piaceri della vita e tengono lontano lo stress con un’attività aerobica adeguata, compresa la gioia di belle e salutari risate.  Uomini e donne  così sono la vera ricchezza del mondo.

          Con distinta cordialità,

          Prof. Mauro Turrini  PhD

 

–  Per la mia Biografia si veda il sito : www.yogadellarisata.eu

–  Per il sito ufficiale del Laughter Yoga International del Dr. Madan Kataria:  www.laughteryoga.org

–  Per  le informazioni scientifiche un ottimo riferimento è dato dalla U. S. National Library of Medicine

 

via N. Sauro, 22  – 25087  Salò  (Brescia)  – +39 328 6276039  mauroaturrini@gmail.com

Lettera alla Presidente dell’OMS

Leave a Reply