Il Seminario. Momenti di Gloria.

Il Seminario. Momenti di Gloria.

dic 29, 2011

Ce li ha regalati lo Yoga della risata.

Una gloria semplice e genuina che ha attraversato il cuore di tutti i partecipanti.
Una cosa è certa: abbiamo visto nei tuoi occhi una luce nuova.
Hai ottenuto una vittoria.

Sei riuscito in qualcosa che non ti sembrava possibile.
Hai imparato a ridere senza motivo!
Grazie allo Yoga della risata.

 

 

Ora lo sai, il Seminario di Formazione di Yoga della risata è un momento di gloria nella tua vita perché hai osato qualcosa di nuovo. Hai vinto il drago della routine quotidiana e hai trovato
l’abbraccio della tua risata che ti attendendeva. Era lì, a Brescia che ti aspettava.

In un fine settimana hai ritrovato la tua giocosità infantile. Il bambino dentro di te è tornato a divertirsi
nel modo più semplice. Ti abbiamo insegnato le tecniche per portare il tuo corpo a ridere. E la mente lo ha seguito subito.

Hai visto quanto è stato facile. Quanto efficace. Siamo stati bene.
Ci siamo voluti bene ridendo. Senza motivo, hahahahahahaha.

Dice il dr Kataria che lo scopo dello Yoga della risata  è connettere le persone a livello del cuore.
Sì, ci pare sia andata proprio così. Senza fatica, nessuno sforzo. Nella libertà di sentirsi a casa tra persone
che non conoscevi e che adesso, come te, sono diventate Leader dello Yoga della risata con Certificazione Internazionale.

Che il fine settimana del 10 e 11 dicembre a Brescia abbia segnato un momento di gloria importante nella tua vita lo abbiamo capito leggendo quel che hai scritto e le crocette che hai messo.

Una vittoria che si chiama “crescita personale” perché al momento di salutarci domenica sera, il tuo entusiasmo galoppava, la tua energia era forte nell’abbraccio, il tuo buonumore aveva allontano di molto lo stress. Si sentiva che eri rilassato perché partivi con una nuova consapevolezza riguardo al tuo respiro.

Sei partito più ottimista su di te. Ci siamo lasciati ridendo insieme. Ancora una volta, senza motivo: per la sola gioia di farlo. Per il piacere di sentire di saperlo ormai fare. Da Leader di Yoga della risata entrati nella ridente famiglia mondiale del Laughter Yoga Intyernational.

Che dirti ancora? Null’altro che la nostra gioia di averti conosciuto, di aver condiviso con te quei piccoli momenti di gloria che riepiono ancora gli occhi di luce al solo ricordarli. Noi ti abbiamo insegnato lo Yoga della risata e tu chi hai donato la qualità della tua presenza, della condivisione di te, le emozioni delle tue risate.

Siamo stati bene. Ci siamo voluti bene.
Lo abbaimo fatto ridendo senza motivo.
Sì, amici carissimi, sono stati momenti di gloria.

Il video racconta solo qualcosa delle ore passate insieme. Ecco qualche altra emozione condivisa:

“Sono stata molto bene, È stato uno scambio di energia e buon umore strepitoso! I miei 10 sono sinceri, mi sento molto contenta, grazie”!

 

Sono soddisfatta dell’obiettivo che mi ero proposta e rispecchia il dopo del “come ti senti” del questionario. Molto buona la conduzione dei maestri guida, i tempi e di luogo. Buona l’empatia del gruppo. Grazie! Ottima la cucina! Gnam gnam. E ora al lavoro. Smile”.

 

“Questo yoga mi piace e sento che sarà molto utile, non solo a me. Ho toccato e superato qualche limite e blocco è un po’ lo superato. Buono per ricordarmi di come si può sentire uno all’inizio. Difficile vedere così bella e utile collaborazione tra due insegnanti. Ognuno con le proprie caratteristiche. Fantastico”!

 

“Mi è piaciuto è stata una bella esperienza! Grazie di cuore ah ah ah. A presto”.

 

“Grazie! Ho apprezzato la vostra conduzione simpatica e leggera. Mi piacerebbe rimanere in contatto con voi e gli altri corsisti condividendo idee, esperienze e materiali”.

 

“Mi sono trovata bene, sto bene, mi dispiace perdere di vista i compagni… belli, troppo belli, yes! I conduttori (teacher e leader) mi siete piaciuti. Grazie. Mariastefania quando parli mi metti tranquilla, mi calmi i ritmi”.

 

“Vivere e costruire con se stessi e gli altri il sorriso, la risata è da considerarsi grande perla di saggezza per il benessere collettivo”.

 

Ora ne siamo convinti,

“Una giornata senza ridere è una giornata persa”.

 

 

Leave a Reply